Free Ola Bini!
La cosa più importante

La cosa più importante

Sono seduto in prigione- nella mia cella. È buio, qualcuno ha preso tutte le lampadine dalle celle. Quindi sono seduto vicino alla porta, così la luce che viene dal corridoio mi permette di vedere quello che sto scrivendo.

Sono qui da una settimana, ma sembra come se fosse più a lungo. Nelle carceri ecuadoriane non ci sono libri, niente TV, niente mezzi di informazione. Usciamo 5 ore a settimana e possiamo avere un massimo di 2 visitatori durante tre ore di sabato. I minuti passano abbastanza lentamente. Quindi penso e scrivo.

Molti anni fa un amico mi disse (e lo disse molte volte a molte altre persone): Qual è la cosa più importante che potresti fare? La stai facendo? Se no, perché no? Questo rimase con me come una importante linea guida. In effetti, il nostro tempo è breve, dovremmo fare la cosa più importante.

Sono nato con molti privilegi. E durante la mia vita, solo a causa della fortuna, ne ho acquisiti ancora di più. Voglio essere chiaro, non merito questo privilegio più di nessun altro. Secondo me, nessun essere umano merita privilegio. Tuttavia, ce l'ho, quindi cosa ne faccio?

Un'opzione è ignorarlo e comportarsi come se non esistesse. Per me, questo è un'opzione ripugnante. No, per me, il privilegio significa responsabilità. Odio qualcosa che non merito e non posso liberarmene. Quindi, devo usarlo per migliorare il mondo. È davvero molto semplice. Privilegio significa responsabilità, potere significa responsabilità.

Quindi, qual è la soluzione responsabile? Come disse il mio amico, logicamente, la soluzione più responsabile è di lavorare sulla cosa più importante che potresti mai fare. Segue logicamente.

Certo, non è poi così semplice. Devi scegliere qualcosa in cui puoi avere -o acquisire- le giuste abilità. Devi scegliere qualcosa in cui hai una possibilità di successo. Devi essere in grado di accedere alle risorse giuste. Tutti queste considerazioni derivano dalle domande originali.

Seduto qui nella mia cella, mi pongo la domanda. Nello stesso modo in cui me lo sono chiesto centinaia di volte nell'ultimo anno. Non sono ancora sicuro la risposta.

Ovviamente non è molto produttivo essere seduto qui. Forse l'essere diventato un martire, rapito dal governo dell'Ecuador, servirà ad iniziare altre conversazioni, attirare l'attenzione o mettere luce su nuovi modi di battersi. Forse servirà a destare un po' di altre persone.

Naturalmente non ho molta scelta nella mia situazione attuale, ma posso pormi questa domanda riguardo alla mia vita precedente e posso iniziare a pensare a cosa averrà d'ora in poi. Questi ragionamenti stanno occupando la maggior parte dei miei pensieri in questi giorni.

Quindi, riguardo alla mia vita precedente, decisi molti anni fa che il campo della privacy fosse qualcosa di estremamente importante e anche qualcosa in cui la mia specifica conoscenza e rete di legami mi avrebbero permesso di fare qualcosa di importante. Quindi iniziai a lavorare su strumenti per migliorare la privacy. Per me, la privacy è qualcosa che è assolutamente necessario affinché gli esseri umani siano liberi e l'aumento della vigilanza di massa ne sta minacciando le fondamenta.

Il mio obiettivo con CAD (e nelle precedenti iterazioni) del concetto era di creare un gruppo di persone con le competenze necessarie per migliorare la privacy attraverso varie iniziative. Ci sono così tanti temi su cui lavorare. Sia protocolli hardware e software che implementazioni, infrastruttura e sistemi per l'utente finale. E noi eravamo appena all'inizio.

La cosa più importante è che ciò potrà cambiare. Quando uscirò, avrò diverse possibilità rispetto a prima. Non so essattamente cosa significa. Forse non c'è un buon modo di saperlo finché non sarò fuori. Tuttavia è una cosa a cui sto iniziando a riflettere.

Vi invito tutti a prendere in considerazione queste domande. Dedicate la vostra vita alla cosa più importante.

In solidarietà,

Ola Bini